NOI…Ieri e Oggi

"…IERI quelle quattro mura hanno accompagnato i nostri giorni per 5 lunghi anni..quasi sembravano interminabili,eppure..eppure sono passati anche quelli.La solita ragazza dormiva all’ultimo banco in quell’angolino,mentre davanti a lei per le prime due ore, tre ragazze non facevano altro che scrivere pagine di canzoni,e farsi quattro risate alle spalle di una professoressa,la prof P.,che dava ai suoi alunni le armi per farlo.
Per capire fino in fondo questa storia bisogna però cominciare dall’inizio.All’anno 2004.Dalle pagine di un diario…quel diario dove sono narrate tutte le giornate di una ragazza che ha trovato un qualcosa di prezioso proprio tra quei banchi.Dopo l’orario iniziano i racconti,giorno per giorno,…dove le professoresse cercavano,in vano,di capire quella ragazza tanto indisponente ma che incuriosiva.Sotto il suo nome e quello delle sue compagne di vita ,una fila di 2 interminabili…i quali però sembrava non contassero molto.Durante le ore di lezione reggiseni che volavano,scarpe che si consumavano sotto il primo banco,bottigliette d’acqua che la prof P.credeva fossero attentati alla sua persona,interrogazioni,e denuncie contro ignoti fatte alla segreteria per quel cassino venuto dalla finestra….tante le cose da raccontare impresse nella mente di ognuno di noi,tante le pagine dove sono state scritte le frasi celebri di quella professoressa un pò stralunata ma che ci hanno fatto tanto ridere.Viaggio di maturità con la Prof G.che cercava di insinuarsi tra di noi.Prime dormite a casa dell’amica,ragazze che si incontravano sui terrazzi,nei salotti delle varie case sempre con quelle carte,sempre giocando a burraco perfino nei bagni…Nessuno credeva in un’amicizia tanto speciale,mano a mano sono iniziate a cadere tutte,una dopo l’altra e in piedi si sono ritrovate quelle che lo credevano meno di tutte…..dopo tutto….
OGGI tre ragazze parlavano come se la distanza che le divideva non contasse…eppure erano a due capi del mondo,legate non dall’esperienza,ma da un sentimento che dà loro la forza di essere leali e oneste.Oggi quelle tre ragazze erano felici perchè avevano la possibilità di sentirsi e di raccontare le proprie esperienze…Oggi quelle ragazze SONO CRESCIUTE….Oggi quelle ragazze siamo Noi….IRENE,FLAVIA E VITTORIA….."
Ora ,per la prima e unica volta ,una di quelle ragazze si è mostrata al mondo fiera delle sue amicizie,ma sopratutto fiera della sua vita…perchè quello che è ,le ha permesso di essere apprezzata….!!
 
 

Ida Scott Taylor una volta ha scritto: "Non voltarti indietro a rimpiangere il passato, perché tanto non esiste più. Non affliggerti per il futuro, perché tanto deve ancora arrivare. Vivi il presente e sarà così bello che varrà la pena ricordarlo."Io quel presente l’ho vissuto,perchè di quel passato ricordo ogni singolo particolare….

Annunci

Malinconia

Guardi fuori,ammiri il cielo,che nasconde in se l’immensità di quel mistero chiamato NATURA.Il vento soffia impetuoso,trascinando innumerevoli forme somiglianti al fumo bianco.Ci si stende su un prato,ci si sofferma su di una nuvola e si iniziano a percorrere i pensieri,le esperienze,la vita a ritroso.Se ci fate caso la vita vista così è come una pellicola…tanti fotogrammi di ricordi su ricordi che ti entrano dentro,e alcuni ti ritagliano,altri invece hanno ormai gli angoli smussati da un tempo che li ha sepolti e usurati,ma restano.
E’ da questi fotogrammi che parte quella strana sensazione chiamata MALINCONIA…Un cantante la descrisse così:
"La malinconia ha le onde come il mare ti fa andare e poi tornare
ti culla dolcemente…….
 è sentirsi vicini e anche lontani è viaggiare stando fermi
è vivere altre vite…..
 
è sentirsi in volo dentro gli aereoplani sulle navi illuminate
sui treni che vedi passare…..
 puoi scambiarla per tristezza ma e’ solo l’anima che sa
che anche il dolore servirà …"
E’ proprio così,ritorni per un istante in quel momento,per poi ritrovarti nella realtà con uno strano senso di amarezza.E’ un Amarezza che accomuna i momenti belli con quelli brutti lasciandoli su qualla strada già percorsa e disegnata.
Eppure quelli che incidono di più sulla tua formazione,quelli che ti insegnano e ti fanno cambiare,sono quelli brutti di quelli che segnano la tua anima per sempre.
Ma i ricordi non sono mai solo belli o solo brutti,questi sono legati e si richiamano nella tua testa come uniti da un filo invisibile che non si può spezzare,e ricordo dopo ricordo ricadi in quella MALINCONIA,che per un attimo ti fa desiderare di riavere quella sensazione,bella o brutta che sia,che ti ha dato il segno più duro.
E’ per questo che:
VIVI LA VITA,RIDI NEI MOMENTI BRUTTI E PIANGI DI GIOIA INQUELLI BELLI…FA QUALSIASI COSA MA REAGISCI A QUELLA MIRIADE DI SENSAZIONI E EMOZIONI CHE INSIEME SONO CAPACI DI ZITTIRTI E OSCURARTI.

 

Credere…..

"Delle volte ti rendi conto che fino ad ora stavi andando bene,che ci sono tante persone che non meritano la tua fiducia ne la tua amicizia,ma poi arriva l’estate…dove tutto si amplifica,si moltiplica fino a farti sentire vivo come non lo sei mai stato…e poi….poi tutto finisce cn un tocco di orologio,il tempo non è più lo stesso,è passato.Sono passati quei momenti,ma restano i ricordi di quei magnifici istanti che ti mancano.Se è vero che le esperienze ti fortificano,perchè sembra che nessuno apprenda mai abbastanza?Forse è vero che nella testa degli uomini scatta uno strano meccanismo che ci fa tornare sempre dietro di 100 passi una volta fatti 3…Perchè qualcosa in cui non si è mai creduto arriva quando meno te lo aspetti,ma non puoi vivere quel momento come vorresti?Sono queste le domande che le persone si fanno di continuo,ma chi crede di saper rispondere poi si trova a rifarsi la stessa domanda senza che però la risposta data vada bene.Eppure chi riesce a non farsi cambiare dalle situazioni ne esce forte….non è forse forte chi nonostante tutto trova la forza di ridere,e quindi di vivere…ma c’è anche chi non trova quello che tutti cercano eppure continua a ridere e vivere…sarà forse  la persona che resterà meno delusa da tutti gli avvenimenti che ci toccano?!?Eppure c’è anche chi sognando vive due volte,e trova nei sogni tutto quello che questa realtà non è capace di dare per tutto quello che di falso e sporco c’è in giro."
Non so se sia meglio vivere non credendo alle fiabe o vivere sperando che qualcosa di stupendo ci accada…So solo che quando credi in qualche sogno, quando cadi dopo ti alzi ammacato a arrivi poi alla stesa conclusione di chi ha sempre vissuto non credendoci….
 
 
CREDERE O NO,QUESTO E’ IL PROBLEMA!

Gita napoletana….

Bhè oggi è come se fosse tornata l’estate per un giorno,quando ormai l’autunno è alle porte…stesso Napoli lo ricordava continuamente con tutte le sue innumerevoli auto bloccate ad ogni incrocio,paesaggio classico di un inverno inoltrato.Il sole oggi non mancava ma a far diventare perfetta questa giornata è stato l’arrivo dei nostri amici di Sorrento,Fofò,Erminia,Raffy(tunisino),Alfonso,Enzo…peccato però che mancavano altri componenti come Erica,Angela,Ale,Rosario….Abbiamo provato a fare da CICERONE in questa immensa città,che a dirla tutta ha ancora tanti segreti anche per noi,ma da qualche parte si deve pur cominciare no?Bhè l’inizio è stato percorrendo via Roma o via Toledo verso il bar GAMBRINUS,o detto da Fò Gambrus…ahahah poi torniamo  a pzza municipio per andare all’uni Partenophe a rendere prima Raffy e Enzo e poi Alfonso…volevamo poi tirarli fino al Vomero ma la strada e il tempo erano contro di noi….troppo poco.Siamo riusciti a convincerli però a mangiare daMC Donald’s a pzza Municipio e devo dire che entrare dentro è stata una sorpresa.Tutto rinnovato e con un gioco dei bimbi fantastico…..un percorso di quelli gommosi,dove però Erminia essendo negata ci ha lasciato una scarpa che ho ritrovato io infilata alla mia mano ahahah!Siamo poi andati a Pzza Plebiscito a camminare tra i cavalli e poi una lunga passeggiata per tutta via Chiaia fino a giungere il Cimmino dove non potevamo non far provare il famoso scegherato…MITICO!Per tornare al porto siamo passati per pzza dei Martiri,via Calabritto e pzza Vittoria dv abbiamo preso il tram….non attaccati dietro,proprio preso eh…ahaha.Giunti al porto l’ultima sigaretta accesa da Fofò che non ha perso l’abitudine di leggermi negli occhi,e ha sempre un pensiero per me.Ormai la giornata è trascorsa in maniera perfetta,anche se i piedi ne hanno un pò risentito terminando con un saluto al porto,dv abbiamo visto salire sulla nave Fò e Erminia….Fò lo rivedremo a dicembre si spera,facendo noi tutti una gita a Torino…Ma per tutti il 23 circa Sorrento ci ASPETTAAAAAAAAAAAAAA!!Questa volta nessuna storiella per narrare le nostre imprese,solo il semplice racconto,perchè noi già siamo una FIABA!
 
NON IMPORTA IL TEMPO TRASCORSO CON DELLE PERSONE,MA LE EMOZIONI SCAMBIATE CON QUESTE PERSONE CHE RENDONO IL TEMPO SPECIALE!

Il tempo scorre…

E’ dura viaggiare in quella miriade di pensieri senza restarne intrappolati…è duro il rientro nella realtà,una realtà così diversa che quasi mi viene voglia di scappare.Ormai è quasi una settimana che le pareti che mi circondano non sono più le stesse dv facevo rientro dopo una serata divertente,dove perdermi in quei pensieri non era per niente faticoso tra una bevuta e altro….Avrò acceso una ventina di sigarette e mi sono resa conto che quest’estate ha veramente lasciato il segno,che ogni piccolo gesto finisce per ricordarmi loro,quelle fantastiche persone che mi hanno dato la cosa per me più importante,la loro amicizia!!Delle volte la Vita scorre proprio come un film,ma tu non sembri per niente il protagonista, solo uno spettatore…Quello che permette che ciò avvenga sono quelle sensazioni che sono capaci di bloccarti,paralizzarti mentre il resto del mondo va avanti,ma delle volte certe emozioni non le vogliamo eppure le temiamo perchè sappiamo benissimo le persone che le provocano.Avrei voluto bloccare il tempo in quell’istante prima di mettere piede sul traghetto,prima che il sogno svanisse per sempre.Prima che tutto quello che fino ad allora era stato reale diventasse un sogno….Eppure il tempo ha quella strana capacità di creare così come distruggere,quel tempo con il quale combattiamo ogni secondo della nostra vita così da poter essere i registi delle nostre vite.Il tempo…se ci pensiamo bene il tempo delle volte ci è anche amico,è quello che dobbiamo ringraziare quando succedono le cose che ci fanno soffrire,perchè lui aiuta a dimenticare e rende meno dolorosi tutti quei momenti difficili…ci è nemico quando invece vogliamo che il tempo non scorra via…ma succede e succederà sempre,e noi dobbiamo cercare di cogliere ogni piccolo istante di questo tempo che ci è stato regalato!Nonostante sia finità,sono contenta perchè ho avuto chi mi leggeva negli occhi e chi ha saputo rendermi felice anche se solo per 23 giorni,ma ce ne saranno altri eccome……..mi da rabbia però pensare che vengono fatte tutte quelle cose che mi facevano stare bene,ma senza di me
 
INVECCHIARE E’ OBBLIGATORIO,CRESCERE E’ FACOLTATIVO

Sorrento my love…07

"Si accende una sigaretta ,comodamente seduta al bar della terrazza,mentre ammira il paesaggio di Sorrento che sembra aprirsi in tutto il suo splendore.Nella tazzina l’ultimo sorso di caffè,e la sigaretta tiro dopo tiro,si consuma lentamente mentre il tempo scorre senza che nessuno se ne renda conto….si vive ogni istante sapendo che non sarà ripetuto e si prende così coscienza di ogni singolo gesto o azione.Seduti sul solito muretto quel gruppetto di ragazzi ‘SCAPESTRATI’ che sembrano ingannare il tempo scherzando e fumando e segnando non sulla sabbia,ma sul cemento, tracce indelebili nelle loro vite.Trascorrono le giornate con partite di biliardino,in cui ormai si stanno specializzando e si consuma l’asfalto di Via Dei Pini vedendo passare innumerevoli volte quella special rosa con due gemelle sopra…."
 
Sono trascorsi ormai 23 giorni e si effettua quel triste rientro a casa,con un mare di esperienze in più,e tante tante belle amicizie.Ieri sera ripercorriamo l’ultima volta il rientro a casa e stamane si ripercorre per pochi secondi Via Dei Pini,mentre alla mia destra scorre velocemente la terrazza della Marinella e poi pzza Tasso per fare ultima tappa al porto al bar da ROSAO,anche se lui nn c’era.Al porto Alfonsino ci aspettava cn gli occhi gonfi di sonno per l’ultimo saluto da sorrentine,per l’ultima volta vedo nella sua bocca quella sigaretta che mi accendeva come sempre.Sguardi sempre più profondi venivano scambiati nelle ultime sere,sempre più spesso, con quelle persone che hanno reso indimenticabile la nostra estate.ALE che è il mio eterno rivale a biliardino, e che devo dire,vince sempre con quel suo piedino storto per concentrarsi e le sue battute a doppio senso che nn si sa mai se siano scherzi o no.RAFFAELE che è il mio ex-socio nonchè socio di beach volley fratello di PAOLO che è uno spasso e che con il suo BABAM mi fa scompisciare dalle risate.ALFONSO che è il mio "piccolino",simpaticissimo,buonissimo e tenerissimo,molto sportivo….sarà a suo favore?!?sicuramente però fa tante figure di merda che se sei con lui lo parei sopra ahaha.NANDO la capa di limone che si diverte tanto a prendere in giro la gente fino a farti superare il limiti,e ti viene voglia di ammazzarlo.ROSARIO,ovvero Rosao,che mi ha fatto ubriacare al Fidelio con i rum e pera sapendo che altri alcolici non mi piacevano..,che mi diede un cappello da cowboy cn il quale ho ballato tutta la notte ridendo a non finire e che mi ha portato a vedere per la prima volta i fuochi a Positano.MARIUS,detto Mario che cn il suo modo di ballare mi ha fatto morire e insieme a Winny(Marco),mi ha portato per la prima volta a Positano.ALFONSINO,socio ormai in tutto,e che come ho già detto cn uno sguardo mi accendeva le sigarette e anche il mio autista ufficiale,ma anche l’unico che ci teneva a salutarci prima della partenza avendo dormito solo 4 ore circa,che mi ha fatto ridere tantissimo e mi ha anche insegnato a giocare a biliardo all’italiana(una figata) e che ha rilassato l’atmosfera.Ma non potevano mancare ERIK ERMINIA e ANGELA che mi hanno fatto passare un bel ferragosto e anche le ultime serate trascorse in quello splendido posto,con le quali mi sono molto divertita e hanno dimostrato di avere un cuore d’oro cosa non molto comune…e Winny un quadro di lontananza?chissà….
A tutte qte persone chiedo un GRAZIE di cuore per il segno che mi hanno lasciato nel cuore….ma chiedo grazie anche a quelle persone che sn state in secondo piano non uscendo cn noi ma frequentanto cmq lo stesso locale,che con i loro abbracci mi hanno fatto stare bene(BOSS)