MA TU DA ME CHE COSA VUOI…estate 2009

Ciao!Maledetto Ciao…un saluto che è un arrivederci ma sa dannatamente di un addio…Uno sguardo all’ultima stella,al panorama e una lacrima segna l’addio all’estate 2009…E’ davvero finita…Vorrei poter iniziare il racconto dalla solita vespa rosa che percorre viale dei  Pini,ma non è così…quel viale ,tuttavia,è stato ripercorso comunque una miriade di volte.Questa volta non due gemelle,ma due socie hanno solcato nella notte quella strada,sviando gli innumerevoli posti di blocco disseminati quà e là per le strade.

Inizio burrascoso il nostro…un gruppo che ha lasciato più misteri e incomprensioni che altro,con l’incapacità di parlarne…ma altri gruppi,compagni di orari differenti,hanno preso il loro posto per regalarci serate indimenticabili…Cognak e il suo MAMMIAAAA…con la banda di Maciste,Pasqui e Crockè ci hanno regalato giornate e mangiate indimenticabili tra barca e ristoranti…Il Pinguino col pacco che insieme alla natività si divertiva a stravolgere con noi le serate in disco e…..insieme al personaggio di Terry ha segnato il motto"l’importante è farsi ricordare!" e noi…ci siamo riusciti alla grande.Alla testa del Biondo che è da sogno,ai suoi cori lungo il corso,alle mangiate nel paradiso della Marecoccola e quindi a Marco…scoperto troppo tardi e sopratutto al mitico barman,l’unico e inimitabile….l’incontro un rito di chiusura tra drink ordinati a scelta di catello,senza dover scegliere e andando sempre sul sicuro.Tanti,troppi shortini dai sapori sempre diversi e buonissimi..i bilanci di quest’estate forse saranno critici…fegato da sostituire,polmoni da risanare,tasche prosciugate, ore di sonno da recuperare,e un sovrappeso che fa bene…Ma non posso dimenticare un arrivederci alla socia che ha condiviso con me momenti unici,cadute in disco,esplorazioni contro le maledizioni,arrampicate sui muri ascoltando storie da paura e confermando che il Pinguino è davvero un Pinguino,corse in giro per "questo strano posto",in macchina,a piedi,in motorino o su un bidone della spazzatura…ma soprattutto tante cavolate dette e fatte e tante tante risate….un’estate che ha lasciato il segno come sempre,che ha dato e levato,tra i suoi giorni,anche una delle cose a cui tenevo di più…ma nonostante questo non posso non ringraziarla per i ricordi  e le emozioni che mi ha dato…per l’esperienze e per i sogni che ho avverato…la felicità è un bel sogno…sarà difficile tornare alla realtà….

Annunci

Male..

Vorrei poter dire che è perchè è finita l’estate..e invece no…ancora no…e forse la fortuna è proprio quella…che non è finita,che ho ancora un modo,uno spiraglio per sopravvivere a ciò che è capace di affondarmi.Il modo…quello sbagliato lo so,ma per ora l’unico che mi dia un pò d’ aria per respirare.Ricordo gli ultimi 5 anni…quelli prima del 2001…ricordo il prima e so cosa sto per affrontare.So a cosa vado incontro e so che sarà dura e che adesso mi sembra di non farcela…ricordo le lacrime versate per quella fiducia infranta,per un messaggio che non meritavo…lacrime versate perchè purtroppo ricordavo i momenti che avevo vissuto,la complicità provata con una persona che era finita per diventare tua amica,che ha condiviso con me momenti indimenticabili….Tante troppe volte ho pensato di aver sbagliato qualcosa, a pensare e ripensare dove avessi commesso l’errore che mi ha portato la mia seconda delusione…eppure non ci riuscivo.Un anno questo che ha segnato un ritorno per me importante.Che ha abbattuto un muro che per troppo tempo era stato di fronte a sbarrare la strada a chiunque volesse entrare e fermarsi nel mio mondo…eppure un semplice gesto,un pò di panico e nulla è esistito più…la prima volta dovevo gridare solo RESTA…dicevi che sarebbe bastato…oggi invece non so se basterà…dovrei provare…o forse no…forse è già deciso,forse è stato un gioco e…" in fondo o in parte qualche cosa ho già vinto…"…questo quello che dice una canzone che adoro…..che diceva anche" …non voglio tu diventi un ricordo di ieri…"…eppure…una vita per riempire un vuoto importante,una vita per mantenere una scommessa forse sbagliata ma sempre fatta…per riempirmi la vita e andare avanti dopo la prima anche la seconda volta….e oggi mi ritrovo ferma senza sapere cosa fare,con tatta rabbia che fa uscire le cose nel modo sbagliato,anche se cmq in parte vere….persone che esistono per riempire un vuoto che non potrà mai essere colmato…ma forse queste cose già si sanno…forse non interesseranno,o forse ormai non avrà più senso neanche saperle…ora vorrei solo dimenticare se non è possibile fare altro,se parlare risulta impossibile,se la felicità che cercavi in fondo è già finita, se le idee che ti restano in testa non ti permettono di ascoltare la voce che ti parla…ora sto affondando….ma spero di risalire prima o poi…Dicevo meglio dell’ultima peggio della futura….oggi non so se ci sarà quella futura…e adesso che non so che fare non mi resta che sperare…sperare di stare bene, di recuperare qualcosa…di riavere di nuovo alle mie spalle l’unica persona capace davvero di darmi tranquillità…e queste parole,anche se forse non andranno mai lette,servono a me…forse per farmi più male di quanto già nn ci stia…per ricordarmi che l’orgoglio già mi ha distrutto la vita,e lo farà sempre…e ci sono persone che come me continuano a farsela distruggere…perchè infondo siamo simili…e proprio per qto tra noi dovrebbe essere più semplice…ma noi siamo capaci di rendere solo tutto più complicato…ma se è così continuo a cercare un senso…e continuo ad non riuscire ad ascoltare tutte quelle canzoni che mi ricordano un’amicizia che come sempre mi ha segnato la vita….ferire te non fa stare bene me….ferire me fa stare meglio….ma in realtà vorrei solo sopravvivere fino al giorno in cui farà meno male…anche se in 5 anni non è mai arrivato…….
 
"vorrei spiegarti che non voglio perderti…"questa la canzone che dovevo gridare per farti capire  che ti volevo semplicemente bene….queste le parole che non riesco a levarmi dalla testa….eppure non serviranno …e mi domando se servirà….
 
 
"Quel tuo PER SEMPRE allora rimane una parola…"?il tempo darà le risposte…o forse no…intanto cerco di sopravvivere…